Le Piante CAT FRIENDLY

La casa, intesa come ambiente domestico in cui viviamo la nostra quotidianità, ma anche la casa intesa come luogo in cui trascorriamo un lungo o breve periodo di vacanza deve offrire non solo ambienti funzionali ma anche e soprattutto ambienti e soluzioni per la salute psichica delle persone.

La casa dovrebbe essere un ambiente che favorisce la rigenerazione dallo stress sia fisico che mentale che ci portiamo appresso dopo una dura giornata di lavoro o uno lungo e stancante viaggio.

Cosa c’è di più rilassante e rigenerante del sentirsi circondati dal verde e dalla natura?

Forse solo il piacere di rientrare a casa ed essere accolti dal miagolio del nostro cucciolo che ci viene incontro ed anche se sei l’unico umano della casa non corri il rischio di sentirti solo.

La pet therapy, ormai diffusa in molti ospedali e consigliata a chi ha problemi di salute, ci insegna che vivere con un animale domestico è un vero toccasana per chiunque, quindi non priviamoci di questa fonte di benessere.

Solitamente però piante e gatti non vanno d’accordo; sappiamo bene che il nostro amico pelosetto per quanto tenero ed amabile non ci risparmia certo sorprese poco gradite, divertendosi in nostra assenza con tende, cuscini, divani e perché no, se ci sono, anche con le nostre piante preferite.

Che fare allora? Dobbiamo davvero scegliere fra il nostro cucciolo e la possibilità di rendere più accogliente la casa, portandoci un po’ di natura fra le mura domestiche?

Come rendere la casa adatta ad accogliere il nostro cucciolo lo abbiamo visto in “Una casa CAT FRIENDLY” vediamo adesso quali accorgimenti adottare per una felice convivenza tra il micio di casa ed il nostro angolo di natura.

Innanzitutto scegliere la pianta giusta

Molte delle più comuni piante ornamentali possono essere tossiche se ingerite ed i gatti, si sa, sono curiosi esploratori e non è raro vedere il felino di casa rosicchiare il fusto o masticare le foglie di piante e fiori, un proprietario responsabile ed attento alla salute del proprio animale, dovrà quindi sapere quali sono le piante da evitare.

Eccone alcune: ciclamino, mughetto e stella di natale, sono assolutamente vietate perché se ingerite le loro conseguenze possono essere letali.

Attenzione anche ad agrifoglio, oleandro, primule e rododendro, che possono causare disturbi gastrointestinali

Via libera invece a succulente, banani, felci, calathea, ad alcune varietà di begonia e alla peperomia: piante belle da vedere, facili da curare e soprattutto a prova di convivenza con l’amico felino.

Qualche accorgimento

Scegliere la pianta giusta però non è sufficiente, il felino di casa sappiamo bene, noi amanti dei gatti, adora fare agguati e non è raro vederlo lanciarsi, non solo su oggetti ma anche su piante, per farcele poi ritrovare tutte “ammaccate” ed inoltre scavare sembra sia proprio la sua passione, per questo motivo se vogliamo evitare di trovare, al nostro rientro, una buca nel vaso e tanto terriccio sparso per terra dovremmo adottare qualche accorgimento.

Lo stratagemma più ovvio è quello di posizionare le piante lontano dalla portata del micio di casa, su davanzali, mensole, ripiani alti od ancora meglio acquistare piante da appendere.

Per evitare scavi indesiderati invece possiamo ricoprire il terriccio con ciottoli grandi e pesanti oppure cospargere il vaso di scorze di limone, il cui odore risulta sgradito al gatto.

Qualche suggerimento fra cui scegliere la pianta giusta

Banano

Tra le piante d’appartamento più interessanti, il banano è un ottimo purificatore dell’aria. Caratterizzato da una foglia larga, con striature sulla superficie di color verde chiaro, si sviluppa a partire da fusti molto robusti: decorativo e scenografico, è il perfetto convivente per il felino domestico.

Piante da appendere

Bellissime e d’impatto, le piante da appendere si adattano ad ogni ambiente della casa decorando eventuali angolini vuoti e senza personalità. Particolarmente indicate se avete un gatto abituato a saltellare dappertutto, sospesa in aria sarà praticamente irraggiungibile!

Felci

Tra le piante più antiche, le felci si contraddistinguono per le fronde, più o meno folte, dalle forme particolari. Sempreverdi anche quelle da appartamento, le foglioline delle felci saranno irresistibili da mordicchiare per i vostri gatti. Ma niente paura, non sono affatto nocive!

Per una casa cat friendly immersa nel verde CONTATTAMI, con l’aiuto degli esperti del verde di Flob porteremo nella tua casa un angolo di natura a prova di felino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *